Archivi del mese: luglio 2018

Elasticità, chi è mai costei?

Giovedì, 8:55. Con i gomiti puntati sull’alto bancone e le mani a sorreggere il mento, aspetto che scocchino le 9:00 in punto, per essere autorizzata a formulare il mio quesito all’impiegato addetto all’ufficio. Nessun altro utente, oltre me, è presente. … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti dal mio lavoro, Lavori forzati | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Meriggiare pallido e assorto. Ovvero, di un caldo pomeriggio di luglio.

  Siamo al 4 luglio e pare che faccia caldo. Secondo qualcuno, persino molto caldo. No, io non ne sono sicura: il mio raffreddore perpetuo falsa le mie sensazioni epidermiche. L’umidità certo la sento. Sento il disagio che porta con … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti al sole | 5 commenti

Inaspettatamente

Inaspettatamente, davanti ai miei occhi si estendono le larghe foglie delle zucchine, si disperdono con i loro giovanissimi rametti, al di sotto ed intorno a tronchi, altre piante, pietre e terrazzamenti…. Inaspettatamente perché non più di 10 ore fa sono … Continua a leggere

Pubblicato in Avvitamenti mentali | Contrassegnato , , , , , , , , | 5 commenti