Soffi di scirocco

Affondo il cucchiaino nel gelato. Ho prelevato due palline praticamente perfette, non mi 2014-08-21 17.01.44accade spesso che mi riescano così e, dopo qualche istante di orgogliosa osservazione del risultato, ho iniziato a gustarmi questa pausa. Nocciola. Senza fronzoli e ambigui miscugli.

In questi giorni cerco di intensificare le coccole, le pause, i piaceri dell’estate.

Sento incombere il rientro al lavoro in tutta la sua angosciosa pesantezza, nel suo carico di preoccupazioni e paure che ho lasciato, senza essermene mai distaccata del tutto.

Continua a leggere “Soffi di scirocco”

Annunci

Una lenta marea

Il mare agitato non mi è mai piaciuto. Portarci i bambini, poi, è un sicuro motivo di ansia.

Insomma, non ci si può entrare, si fa una fatica infinita per non farsi travolgere dalle onde, si fatica il doppio per convincere i bambini che è meglio restare in spiaggia a giocare con palette e secchielli. E si rimugina su quanto sarebbe stato meglio non andare.

Questa volta però è stato diverso. Il mare mosso ha suscitato solo una parte dei mugugni che in genere mi inquietano.spiaggia_01

Guardavo le onde spumose, che,  infrangendosi contro scogli sommersi, si dissolvevano in uno spettacolo di spruzzi.
Continua a leggere “Una lenta marea”